Mind The Gaps partecipa al “Festival delle Generazioni” in tour 2017!

                          

In occasione della tappa salernitana del Festival delle Generazioni in tour, e in collaborazione con il Festival Salerno Letteratura, il 23 giugno 2017 prenderemo parte anche noi ad una giornata di incontri con le nuove generazioni per indagare il rapporto con la rete tra solitudine e quotidianità, sviluppo tecnologico e scientifico e multiculturalità: l’occasione sarà  piena di eventi e spunti per andare “oltre le frontiere” perché, come diceva Italo Calvino, “Se alzi un muro, pensa a cosa lasci fuori”.

“Com’è bella la città, com’è grande la città, com’è viva la città, com’è allegra la città” cantava Gaber alla fine degli anni ‘60, prima abbacinato, poi sempre più nevrotico e dipendente dal rutilante mondo metropolitano.

Analogamente noi ci siamo affacciati nel web abbacinati dalle luci e dagli effetti speciali che abbiamo cominciato a usare in maniera sempre più compulsiva, senza averne consapevolezza. Ci basta che tutto sia “gratis”. Ma quel gratis ha un costo: cosa cediamo a Facebook in cambio del palcoscenico che ci offre? Ed è davvero un palcoscenico verso il mondo o ci stiamo rimirando l’ombelico nostro e, al massimo, di quelli più simili a noi? Ed è proprio vero che i social aiutano le nostre relazioni, oppure alla sconfinata rete digitale di apparenti amici può corrispondere la solitudine della quotidianità?

Tranquilli, non è un seminario volto a un assurdo obiettivo “negazionista” dell’importanza del Web e del fenomeno Social. Ma è volto a suggerire un modo per abitare il Web con più consapevolezza e fornire alcuni strumenti per tutelare la privacy e la sicurezza. A discuterne col pubblico e con Marco Stancati, saranno Francesca Meloro, presidentessa di Mind The Gaps, Vittorio Scarano, docente all’Università di Salerno, e Leonardo Falanga, studente e maker che racconterà del suo modo di abitare il mondo digitale e del rapporto di un giovane innovatore con il mondo degli adulti. Perché, parafrasando Gaber, in un tempo senza ideali né utopia, l’unica salvezza non sia una digitale follia…

Evento ad ingresso gratuito con registrazione obbligatoria qui

Recommended Posts
Contattaci

Cambia testo se non leggible captcha txt

Start typing and press Enter to search