L’8 marzo 2019 scegli di dare voce alle donne: partecipa all’edit-a-thon “Art + Feminism Salerno”

 – Art and Feminism 2019 Salerno – 


DOVE: Laboratorio Turing del Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno

QUANDO: Venerdì 8 marzo 2019 h 14/30 – 18/30

CHI: Dipartimento di Informatica, Università di Salerno + Associazione Mind The Gaps + Associazione Wikimedia Italia + Progetto Vivarium 

HASHTAG: #artandfeminism #noweditingaf #AF6 #womenofcourage


L’8 Marzo 2019 scegli di dare voce alle donne: contribuisci alla maratona di scrittura al femminile “Art + Feminism Salerno” su Wikipedia!

Unisciti anche tu ai volontari di tutto il mondo che hanno scelto di dare voce alle donne!

L’8 marzo 2019, a partire dalle 14,30, prenderà il via la maratona collettiva di scrittura al femminile Art + Feminism 2019 Salerno, presso il Laboratorio Turing del Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno.

Chiunque potrà dare un contributo all’edit-a-thon (letteralmente, “maratona di modifiche” su Wikipedia), anche a distanza. Si incoraggia, infatti, la partecipazione anche da remoto, per gli utenti già iscritti a Wikipedia. Durante l‘edit-a-thon, ci saranno tutorial, materiale di consultazione e supporto da parte dei wikipediani esperti per la scrittura su Wikipedia. Durante la maratona, verranno create collettivamente voci di qualità legate alle biografie delle attiviste premiate con l’International Women of Courage Award (Premio Internazionale Donne Coraggiose). L’onorificenza viene conferita, annualmente, dal segretario di stato statunitense a donne di tutto il mondo che si siano contraddistinte per l’impegno profuso nella protezione dei diritti umani, nell’impegno per migliorare la condizione delle donne e nella promozione della pace e della trasparenza del proprio governo. Un riconoscimento che ha visto premiate, dal 2007, oltre 120 donne di ben 65 nazioni differenti!

La campagna internazionale Art+Feminism”, giunta alla VI edizione, ha lo scopo di contribuire a colmare il divario “di genere” presente anche su Wikipedia, la più grande enciclopedia libera online: le donne sono sotto-rappresentate, sia come numero di voci enciclopediche sia come numero di persone attive come contributor, cioè come autori e autrici.

L’evento è organizzato dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno, in collaborazione con l’associazione Mind The Gaps, l’associazione Wikimedia Italia e il progetto Vivariumtutte realtà impegnate nella diffusione della cultura digitale e nella condivisione di buone pratiche collaborative, anche sulla tematica del gender gap.

Ma di cosa parliamo, esattamente, quando parliamo di gender gap?

Il divario di genere è il divario esistente tra uomini e donne, soprattutto in ambito sociale e professionale. Si tratta di una differenza legata esclusivamente al genere che determina una disparità di accesso delle donne al mondo del lavoro, al benessere economico, al diritto alla salute, all’istruzione e alla rappresentanza politica.

Il problema è ben documentato, tanto che dal 2006 il World Economic Forum pubblica annualmente il Global Gender Gap Report, strumento analitico che fornisce i numeri delle disparità di genere e tiene traccia dei loro progressi nel tempo.

Quello che forse è meno noto, in questo quadro, è che anche le enciclopedie hanno sempre avuto un pregiudizio di genere. 

Esattamente come per le enciclopedie di tipo tradizionale, infatti, anche suWikipedia, la più grande enciclopedia online, libera e collaborativa, sussiste un pregiudizio di genere. Le donne costituiscono solo il 13-16% dei contributor (=autori/autrici) di Wikipedia (dato del 2013), e si parla anche di una sotto-rappresentazione a livello di biografie femminili: ad esempio, per per la versione italiana, nemmeno il 15%delle biografie sono di donne.

Il problema della rappresentanza di genere, dunque, esiste ed è documentato, benché le cause del divario siano ancora molto dibattute. Una ovvia conseguenza è la distorsione dei contenuti disponibili (anche) su Wikipedia, soprattutto per la mancata partecipazione femminile. Ed è su questo che ognuna, ognuno, può fare la differenza. A partire dall’8 marzo.

Scegli di partecipare all’edit-a-thon Art + Feminism 2019 Salerno, infatti, chiunque potrà dare un contributo: in tutto il mondo, in contemporanea, centinaia di persone potranno scrivere, migliorare o tradurre una biografia di donne che finora non hanno avuto adeguata rappresentanza su Wikipedia.

Unisciti anche tu a coloro che, ovunque nel mondo, hanno scelto di dare voce alle donne! Ti aspettiamo l‘8 marzo 2019 alle 14,30 per contribuire alla scrittura collettiva della maratona Art + Feminism 2019 Salerno, presso il Laboratorio Turing del Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno.

L’evento è gratuito, basta registrarsi qui: https://artandfeminism2019salerno.eventbrite.it

Segui la maratona su Facebook e Twitter con gli hashtag: #artandfeminism #noweditingaf #AF6 #womenofcourage.

www.mindthegaps.it| info@mindthegaps.it| https://www.facebook.com/mindthegaps.it| https://www.twitter.com/mindthegaps_it

Recommended Posts
Contattaci

Cambia testo se non leggible captcha txt

Start typing and press Enter to search